Scarpe ultrapiatte o tacchi vertiginosi: gli esperti bocciano le scarpe più alla moda

Ballerine di gomma ultrapiatte, oppure zeppe e stiletti all’ultima moda. Gli ortopedici bocciano la maggior parte delle calzature più trendy dell’estate e più amate dalle donne.

A dire la sua è Sandro Rossetti, primario della Divisione di ortopedia e traumatologia dell’Ospedale San Camillo di Roma, che spiega che le scarpe più in voga della stagione – le scarpette di gomma ultrapiatte – non fanno bene al piede, stressano il tendine di Achille, impediscono alla pelle di respirare e possono favorire l’insorgenza di iperidrosi, disturbi cutanei e irritazioni.

Ma anche le scarpe col tacco e le zeppe andrebbero indossate con parsimonia. Le scarpe con il plateau, che tanto occhieggiano dalle vetrine dei negozi più alla moda, spostano tutto il peso sull’avampiede e aumentano il rischio di distorsioni, tendiniti e metatarsalgie, e se sono strette sulla punta favoriscono la comparsa dell’alluce valgo.

E le zeppe alte anche 15 centimetri possono provocare fratture dei malleoli e distorsioni. Insomma l’ideale è indossare un tacco di un’altezza non superiore ai 4-5 centimetri e lasciare liberi i piedi senza scarpe appena possibile.